ADSA, a Napoli: il Consorzio Libere Imprese impegnato nell’Assistenza Domiciliare Socio Assistenziale

Il Consorzio Libere Imprese a Napoli

Il Consorzio Libere Imprese a Napoli

L’assistenza domiciliare è un servizio socio-assistenziale unitario e globale, organizzato in modo da offrire prestazioni all’utente e/o al nucleo familiare presso la propria residenza e/o dimora, al fine di favorire la permanenza nell’ambiente sociale e familiare di appartenenza. Gli obiettivi dell’Assistenza Domiciliare sono i seguenti: favorire l’autonomia della persona, la vita di relazione e la permanenza nel proprio ambiente familiare e sociale anche in situazioni di disagio; favorire la responsabilizzazione dei familiari e della comunità attraverso varie forme di sensibilizzazione e coinvolgimento; prevenire e contrastare i processi di emarginazione e di isolamento sociale, migliorando la qualità della vita in generale; sostenere le capacita di auto-cura dell’individuo e della famiglia, trasmettendo loro eventuali competenze utili per un’autonomia di intervento.

Il servizio è attivo sulle 10 municipalità del Comune di Napoli e il Consorzio Libere Imprese gestisce la Municipalità 3 (Stella San Carlo).  La Municipalità 3 comprende i due quartieri di Stella e San Carlo all’Arena. Il territorio si trova al centro della grande area metropolitana ed occupa una superficie di 9,51 kmq. Gli indici anagrafici dell’ultimo censimento della popolazione mostrano che il territorio conta 104.756 abitanti, (49.665 M, 55.091 F).  La densità, (quasi il doppio della media cittadina nel quartiere Stella) raggiunge indici estremi, anche se diminuita di circa 1000 unità per kmq rispetto all’ultima rilevazione; oggi è pari a 11.015 abitanti/kmq. La “mappa” della realtà sociale territoriale, in primo luogo, ci mostra un territorio non particolarmente omogeneo, con un quartiere storico e popolare del centro di Napoli, come Stella, densamente abitato e caratterizzato da aree particolarmente problematiche come quella della Sanità, cui si affiancano invece aree profondamente differenti, appartenenti al quartiere San Carlo all’Arena. Si tratta, infatti, di rioni storicamente “esterni” al centro urbano di Napoli, con caratteristiche urbanistiche e sociali diverse e, nel caso di aree come quella di Capodimonte e dei Colli Aminei, con una popolazione differente sia per densità abitativa, sia per tessuto socio-economico.

Anche l’identità di queste comunità locali – unite nella stessa municipalità – risulta diversificata, poiché aree più popolari come Materdei o la Sanità conservano ancora certe caratteristiche socio-culturali comuni, mentre le zone residenziali più esterne e “collinari” mancano di questa specifica coesione “rionale” e risultano più che altro dei quartieri solo “residenziali” o costituiscono semplicemente “città con abitanti”, ossia zone urbanizzate i cui  residenti non si riconoscono e non costituiscono una “comunità”, con legami tradizionali, culturali,  sentimentali, ideali comuni. Il servizio A.D.S.A servizio di Assistenza Domiciliare Socio Assistenziale è un intervento previsto dal Comune di Napoli in convenzionamento con enti, muniti di titolo abilitativo (SCIA) e accreditati ai sensi del Regolamento regionale 4/2014, a partire da Enti prestatori del Servizio selezionati sulla base di determinate caratteristiche qualitative.

Il servizio di Assistenza Domiciliare Socio Assistenziale viene attualmente previsto e definito nella Sezione B del Catalogo dei servizi territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. 11/2007 n. 4/2014 della Regione Campania. Il servizio consiste in un complesso di prestazioni socio-assistenziali rivolte ad utenti con problemi di non completa autosufficienza, da effettuarsi secondo programmi individualizzati e definiti dalle figure professionali del Comune e della ASL NA 1, partecipanti alle Unità di Valutazione Integrata (UVI), conformemente alle finalità della Legge 328/00 e agli indirizzi generali della Regione Campania.