Servizi Socio-Sanitari Territoriali

Assistenza Socio-Sanitaria Territoriale

L’assistenza socio-sanitaria comprende le prestazioni necessarie a soddisfare il bisogno di salute del cittadino, anche nel lungo periodo, a stabilizzare il quadro clinico, a garantire la continuità tra attività di cura e di riabilitazione, a limitare il declino funzionale e migliorare la qualità della vita della persona, associando alle prestazioni sanitarie anche azioni di supporto e di protezione sociale.

Per il raggiungimento di questi obiettivi, sono definiti specifici percorsi assistenziali che prevedono prestazioni di natura sanitaria, erogate da operatori sanitari e sociosanitari per la cura e la riabilitazione di condizioni patologiche, e prestazioni di natura socio assistenziale per aiutare nella vita quotidiana la persona con problemi di disabilità, di disagio economico o di emarginazione che condizionano lo stato di salute. Tra queste ultime, l’aiuto nella igiene personale e dell’ambiente, nella gestione della casa, nella preparazione dei pasti, ecc.

A seconda delle specifiche condizioni della persona, della gravità e della modificabilità delle sue condizioni, della severità dei sintomi, ecc. le prestazioni potranno essere erogate in forma intensiva o estensiva, oppure mirare al semplice mantenimento dello stato di salute della persona e delle sue capacità funzionali.

È importante sottolineare che a tutti i cittadini viene garantito un percorso assistenziale integrato che include, se necessario, sia le prestazioni sanitarie sia le prestazioni sociali. Per offrire maggiore qualità ed efficienza al servizio, sono attivi presso quasi tutte le Asl o i Comuni sportelli unitari cui i cittadini possono rivolgersi per la valutazione multidimensionale dei bisogni clinici funzionali e sociali, la presa in carico della persona e la definizione del progetto di assistenza individuale (PAI).

I bisogni sanitari e di protezione sociale del paziente sono rilevati con strumenti di valutazione multidimensionale standardizzati e uniformi sul territorio regionale. La valutazione multidimensionale individua le necessità sanitarie e assistenziali del paziente, a prescindere dalla patologia da cui è affetto, e indirizza gli operatori a organizzare l’intervento socio-sanitario in uno specifico regime assistenziale di cura (a domicilio, in residenza o in centro diurno).
Il Servizio sanitario nazionale (SSN) deve garantire la continuità della presa in carico del paziente tra le fasi dell’assistenza ospedaliera e dell’assistenza territoriale.

MACCHINA HOME CARE MOLISE
infermiere adi

I nostri Territori

Nell’ambito dell’assistenza domiciliare il CLI è presente su tutto il territorio della regione MOLISE ed eroga le prestazioni socio - sanitarie domiciliari per conto della ASREM.

Un importante progetto è stato ultimato nella stessa regione e riguarda la TELEMEDICINA e TELEASSISTENZA attraverso il progetto HOME CARE MOLISE.

Il CLI è inoltre presente nell’ambito dell’erogazione dei servizi territoriali anche a:

  • Comune di Napoli – Municipalità 7 (servizio di assistenza domiciliare per persone diversamente abili)
  • Comune di Napoli – Municipalità 4 e 8 (intese territoriali di inclusione attiva)
  • Ambito di Siniscola (NU) (servizio di assistenza domiciliare integrata per i comuni di Irgoli, Galtelli, Lodè, Loculi, Onifai, Posada, Torpè e Siniscola)
  • Ambito territoriale di Mesagne (BR) (servizio cure domiciliari ADI e SAD a favore di anziani e disabili non autosufficienti)
  • Comune di Bari (servizio di assistenza domiciliare SAD e servizio di assistenza domiciliare integrata ADI per persone ultrasessantacinquenni)
  • Comune di Gallipoli (LE) servizio di integrazione scolastica e sociale extrascolastica per diversamente abili)
  • Comune di Isernia (assistenza tutelare di base, progetto home care premium e servizio SAD)
  • Comune di Agnone (IS) (servizio Home Care Premium)